ISTITUTO  COMPRENSIVO  

     Scuola dell'Infanzia, Primaria e Secondaria di 1°

                     ROCCADASPIDE
 

                                       Dirigente scolastica  prof.ssa Maria Aiello

aumenta la grandezza del carattere stampa la pagina

Chi siamo

L’ISTITUZIONE SCOLASTICA
                                                                  

La realtà scolastica che oggi si presenta come Istituto Comprensivo Statale di Scuola dell’Infanzia, Primaria e Secondaria di 1° di  Roccadaspide, nasce il 1° settembre 2012,  dalla riorganizzazione della rete scolastica in seguito all’attuazione del dimensionamento previsto dalla Delibera Regionale n°11 del 30-01-2012. Per effetto di tale dimensionamento, l’ex Direzione Didattica e l’ex Istituto Comprensivo di Roccadaspide sono stati accorpati in un’unica Istituzione. Attualmente l’Istituto Comprensivo Statale di Roccadaspide comprende: le scuole dell’Infanzia di Roccadaspide, Serra, Doglie, Fonte e Monteforte ; le scuole Primarie di Roccadaspide, Serra, Tempalta, Fonte; la scuola Secondaria di 1° “Dante Alighieri” in Roccadaspide.
La sede della Dirigenza è situata nell’edificio della Scuola Secondaria di 1° grado in Roccadaspide, Piazzale della Civiltà.
                                                                              IL TERRITORIO     
Dimensione economica
Il comune di Roccadaspide si estende su di una superficie di 64 kmq, con una popolazione distribuita tra il centro urbano e le numerose contrade. Il territorio, in parte inserito nel Parco nazionale del Cilento e Vallo del Diano, presenta differenze altimetriche che vanno dai 39 ai 1200 m sul livello del mare.                                                                             
La popolazione è prevalentemente impegnata nelle attività agricole anche se sono in via di recupero e sviluppo le attività artigianali commerciali e quelle legate al turismo. È da registrarsi una recente espansione nel settore edilizio. Nonostante la consistente distribuzione della popolazione sul territorio, le condizioni della viabilità interna sono accettabili e i trasporti vengono espletati in modo efficiente.  
                                       
Dimensione sociale e culturale

Il tasso di scolarizzazione dei genitori degli alunni si è, negli ultimi anni, elevato, ma non mancano coloro che non posseggono la licenza media. L’istruzione è assicurata, sul territorio, dalla scuola dell’infanzia fino alla scuola secondaria superiore (Istituto Tecnico Industriale, Liceo scientifico, Liceo linguistico).
Sono presenti sul territorio alcune associazioni a carattere socio-culturale e sportivo (Pro Loco, Biblioteca Comunale, Associazione Se.Cus.Po, Associazione “Anche noi” per i portatori di handicap, “Anziani insieme”, SHUNT, FOCUS, SEA), tuttavia con rari momenti di raccordo fra di esse e con la scuola.
Esistono alcuni spazi sportivi (campo sportivo, palestre private, impianto sportivo privato in località Serra) ma mancano strutture importanti quali cinema, teatro, palestre pubbliche. Ciò nonostante, le strutture esistenti non sono sufficienti a soddisfare il bisogno di aggregazione dei ragazzi né ad offrire stimoli culturali e, successivamente lavorativi atti a frenare l’esodo verso il capoluogo.
Non si rilevano fenomeni di dispersione scolastica o di abbandono, anche se sono presenti ragazzi svantaggiati per precarietà delle conoscenze, problematiche familiari, carenze affettive. Differenziata è la partecipazione e la collaborazione delle famiglie alla vita della scuola.